Mafia del Gargano: misure cautelari per 30 persone

carabinieriSono responsabili di estorsioni, detenzione illegale di armi, spaccio di sostanze stupefacenti ma soprattutto di aver seminato terrore ed oppressione mafiosa su tutto il Gargano. Per questo motivo trenta persone sono state raggiunte da misure cautelari eseguite stamani alle prime luci dell’alba dal personale del Servizio Centrale Operativo, delle Squadre Mobili delle Questure di Foggia e Bari, del Commissariato di Manfredonia con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine e del Reparto Volo di Bari. Le indagini hanno riguardato elementi di elevato spessore criminale, operanti nei territori del comune di Mattinata, responsabili di aver perpetrato estorsioni in danno di imprenditori locali, di aver illegalmente detenuto e ceduto sostanze stupefacenti e, infine, di aver gestito armi.

Le investigazioni, ed in particolare quelle relative allo spaccio di sostanze droga, hanno dato l’input ad un secondo filone investigativo che ha interessato un gruppo delinquenziale, composto da individui operanti e residenti a Vieste. L’odierna operazione di polizia giunge a conclusione delle attività investigative condotte a partire dall’estate del 2010 da una task force costituita a seguito delle recrudescenza di gravissimi episodi delittuosi che avevano destabilizzato e funestato i territori garganici a partire dalla primavera del 2009.

1 Commento

  1. Vincenzo Pio Giovanditto

    … e poi i politici collusi smantellano i tribunali

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici