Gino Lisa: riaperto il bando di gara, scadenza 30 gennaio

Aeroporto Gino Lisa di FoggiaÈ stato pubblicato il nuovo bando di gara per l’allungamento della pista del Gino Lisa, dopo lo «stop» avvenuto per il primo da parte della Regione Puglia.

Si trattò di una beffa in piena regola, piovuta a sette giorni esatti dall’apertura delle buste per l’aggiudicazione della gara. Le imprese stavano già facendo i sopralluoghi in aeroporto, il 20 novembre scorso doveva essere l’atto iniziale di un percorso che avrebbe portato finalmente dalle parole ai fatti. Ma per il Gino Lisa non era ancora tempo di diventare un aeroporto normale, con una pista più lunga in grado di risultare più competitivo per le compagnie. Bisognava superare l’ostacolo Unione europea, ostacolo che peraltro la Regione conosceva bene anche se a furia di esitare aveva rischiato di combinare la frittata: cosa sarebbe accaduto se si fossero ricordati di inviare le «osservazioni» all’Ue il 21 novembre? I cittadini rimasero increduli di tanto pressapochismo. Le associazioni come Mondo Gino Lisa e Vola Gino Lisa si sono immediatamente attivate con le proprie pressioni affinché non si rimanesse inermi davanti a tale scempio, riuscendo in poco tempo a smuovere la politica foggiana, a dimostrare l’inconsistenza che ha portato alla chiusura del bando di gara e a riportare la situazione verso la giusta “carreggiata”, che oggi ha portato la formalizzazione del nuovo atto.

Nel frattempo di analizzare i dettagli del nuovo bando, l’attenzione rimane sulla «VIA», ovvero la Valutazione di Impatto Ambientale che dovrebbe arrivare dal Ministero dell’Ambiente e che sta tardando rispetto ai tempi (notevolmente) più corti previsti. Il presidente della Commissione Calzolari si deve esprimere in tal senso. La partita si sta giocando a Roma e nulla va dato assolutamente per scontato, neanche il fatto che eventuali giocatori possano essere andati in trasferta, muovendosi dal Tavoliere ai sette colli capitolini.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici