Ciack si gira: il Gargano ancora una volta set cinematografico

GarganoUna storia itinerante di amore e vendetta. E’ la vicenda che si racconta nel thriller psicologico “Three Way Weeks” di Bruno Coppola. Il film, le cui riprese sono iniziate all’inizio del mese da Bucharest e Maramures, è in fase di lavorazione in Puglia fino al 7 luglio tra Manfredonia, Peschici, Vico del Gargano, Rodi Garganico e Vieste, in provincia di Foggia, per poi concludersi a Istanbul.

Protagonista del drammatico racconto è l’attore greco Stratos Georgioglou, già protagonista delle pellicole “Lo sguardo di Ulisse” (1995) e “L’eternità e un giorno” (1988) di Thedoros Angelopoulos, e l’attrice rumenaLuminita Gheorghiou, interprete in passato di “Train De Vie” di Radu Mihaileanu (vincitore nel 1999 del David di Donatello e del Sundance Film Festival) e dei film “4 mesi, 3 settimane, 2 giorni” e “Oltre le colline” diChristian Mungiu.

La pellicola si avvale anche della prestigiosa presenza di Oleg Mutu, già direttore della fotografia del regista rumeno Mungiu per i film: “4 mesi, 3 settimane, 2 giorni” (vincitore della Palma d’Oro a Cannes nel 2007) e “Oltre le colline” (vincitore del Prix du Scènario a Cannes 2012).

Prodotto dalla casa di produzione inglese Approaching Fish di Bruno Coppola in coproduzione con Grecia e Turchia e con la produzione esecutiva di Revolver Film di Paolo Spina, il film ha ottenuto il contributo di Apulia Film Commission all’Ospitalità e il finanziamento “Media”. Il progetto filmico, infatti, è stato presentato in Puglia al Forum Euro Mediterranean Coproduction 2012 e rappresenta un importante esempio di successo ed efficacia a meno di un anno dalla sua partecipazione al Forum.

La forza lavoro pugliese impiegata per la realizzazione dell’opera è costituita da quattro attori pugliesi e tredici maestranze, per un impatto economico sul territorio di 300 mila euro.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici