Autonomia dallo Stato Italiano: è boom mediatico

palazzo-citta-rodi-garganicoCresce spasmodica l’attesa per il Consiglio Comunale che si terrà nel Palazzo di Città domani mattina a Rodi Garganico. Il principale argomento di discussione è di quelli che a prima vista suscita non poche perplessità, specialmente per coloro che questo territorio non lo conoscono a fondo come quelli che qui ci vivono da sempre.

“Il Gargano in fondo è una città dove i nostri paesi non sono altro che i quartieri” teorizzava il compianto professor Filippo Fiorentino precorrendo i tempi ed ispirando una corrente di pensiero che potrebbe concretizzarsi prossimamente proprio partendo da Rodi.

Evidentemente, come si leggeva nel manifesto che i 500 dimostranti hanno affisso stamattina alle porte del tribunale – chiuso per volontà del Presidente del Tribunale di Foggia per il quarto giorno consecutivo nonostante il diverso parere del TAR barese – il Gargano non ci sta più ad essere considerato terra di saccheggio durante le elezioni. I garganici non ci stanno più ad essere considerati cittadini solo per le tasse. Non è più tollerabile che l’Italia non da’ nulla alla terra garganica e toglie anche quel poco che ha.

Nel frattempo i riflettori mediatici si sono accesi sull’inverosimile ordine del giorno a tal punto che la notizia sta facendo il giro del web, totalizzando in poche ore migliaia di visualizzazioni e centinaia di condivisioni. Numerosi anche i commenti dei surfer che, pur percependo la vicenda come una provocazione, plaudono all’iniziativa e spronano gli altri Comuni a fare altrettanto per scuotere le menti e le anime.

«Gargano libero, indipendente dalla Repubblica Italiana e sovrano. Indizione referendum consultivo comunale.» È su questo punto che i consiglieri comunali saranno chiamati ad esprimersi domani mattina dinanzi alla platea di cittadini che si prevedere più ampia del solito e a chi seguirà la diretta streaming del lavori sul sito istituzionale del Comune rodiano. Non si conoscono ancora le argomentazioni del relatore, ma l’esito della votazione è quanto mai scontato.

Marco Sciarra

6 commenti

  1. Domenico Summa

    SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII

    VIA DALL’ITAGLIA TUTTO

  2. Domenico Summa

    SIAMO NAPOLETANI NON ITALIANI, ORGOGLIOSO DI ESSERE RODIANO

  3. Chiara Cardillo

    non neanche lo sapevo…..

  4. Chiara Cardillo

    ops io neanche…correggiamo non sa mai

  5. Michele Azzellino

    Pwr diventare cosa poi? Una stato autonomo senza tribunale senza servizi e amministrato da nessuno!

  6. Chiara Cardillo

    perchè cosa cambia dallo stato attuale…..

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici