«Aeroporto da potenziare, sì al nuovo corso di Adp»

aereoIl cambio della guardia al timone di Aeroporti di Puglia sarà all’insegna della «continuità», dice il presidente Nichi Vendola. Parole rassicuranti quelle del governatore per gli amministratori foggiani che chiedono «misure concrete» per il rilancio del Gino Lisa.

«Mi auguro – dice il presidente della Provincia, Antonio Pepe, che il nuovo amministratore Giuseppe Acierno sappia esaltare le caratteristiche di uno scalo che ha grandi potenzialità legate soprattutto al turismo. La Capitanata – sottolinea Pepe – è la capitale del turismo in Puglia, prima provincia per numero di presenze e questo nonostante le manchi la spinta di un aeroporto, condizione ormai imprescindibile per consolidare questo primato che altrimenti rischia di venire continuamente insidiato da una concorrenza che non sta a guardare».

Il nuovo corso da Di Paola (che ha governato Adp per 12 anni) ad Acierno viene salutato con «grandi aspettative», ma anche un pizzico di curiosità per la nomina del manager brindisino (presidente del distretto Aerospaziale pugliese) che in Capitanata non si conosce affatto. «Il Gino Lisa – aggiunge il presidente della Provincia – è alla vigilia di un’importante svolta per il suo futuro con la firma, da tempo annunciata, contratto di programma ministero – regione che autorizza oltre 80 milioni di finanziamenti per nuove infrastrutture, tra questi anche i 14 milioni per l’allungamento della pista. Un passaggio epocale ».

«La nomina del dott. Acierno nel delicato ruolo di amministratore unico di Aeroporti di Puglia – commenta il consigliere regionale Giannicola De Leonardis – segna l’inizio di una nuova pagina per un comparto in forte crescita, ma che ha visto una sempre più marcata marginalità dello scalo Gino Lisa, nonostante le potenzialità e il bacino d’utenza. Una marginalità che, nell’interesse dell’economia pugliese senza eccezioni e distinguo, va superata per attrarre nel nostro territorio un numero crescente di potenziali investitori, turisti, operatori per consolidare la crescita di un polo aeronautico e aerospaziale che non può prescindere dallo stabilimento Alenia alle porte del capoluogo dauno».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici