San Valentino, a Vico del Gargano una settimana dedicata all’amore

san-valentinoSan Valentino viene festeggiato in tutto il mondo, spesso con riti legati ad antiche tradizioni che esaltano l’amore. Una festa controversa: amata, ma anche odiata perché ha perso lo scopo di celebrare l’amore tra esseri umani, per diventare evento commerciale. Un tocco di consumismo che, comunque, quest’anno in Italia molti vogliono considerare come propiziatore per la fine di un lungo periodo di austerità causato da una crisi economica che si spera agli sgoccioli. E quindi largo a scambio di doni, viaggi romantici e cene sentimentali al lume di candela, magari a base di menù afrodisiaci. Sono ancora in molti a dare valore a questa festa.

vicolo del bacioIn Puglia Vico del Gargano attira gente da ogni parte: la cittadina Dauna festeggia San Valentino, il suo Patrono, nella «settimana dell’amore» che si svolge attorno al 14 febbraio, soprattutto dal 13 al 17. Sono in programma manifestazioni religiose e attività culturali. Caratteristico l’addobbo delle vie del paese con arance benedette il cui succo, come fosse una miracolosa pozione d’amore, fa esaudire tutti i desideri, arrivo di pargoli compreso. Molto partecipata è la processione con la reliquia del Santo che si tiene la mattina del 14, ma ancora di più la presenza delle giovani coppie nel vico del Bacio, nei pressi della chiesa di San Giuseppe nel centro storico. Largo non più di 50 centimetri, «costringe » le coppie a sfiorarsi mentre lo percorrono nei suoi 30 metri sino ad una piazzetta con la statua di San Valentino avvolta da arance. Di particolare interesse è inoltre la fiera campionaria, con oltre 100 espositori e luna park.

Il Santo si festeggia in tanti altri comuni italiani, ma nessuno riesce ad attentare il primato che Verona ha in questa circostanza (neppure Terni dove per il Patrono, S. Valentino, le manifestazioni si susseguono dal 5 febbraio al 12 marzo). Migliaia di coppie giunte anche dall’estero si giurano eterno amore sotto il balcone di Giulietta e Romeo nella settimana «Verona in love», da domani 11 al 17 febbraio, che promette agli innamorati iniziative romantiche e coccole negli alberghi: nella città domina un clima romantico favorito ovunque da addobbi di cuori di ogni dimensione; quindi è un susseguirsi di tour shakespeariani con visita (gratuita) alla casa e alla tomba di Giulietta; per i single o innamorati delusi c’è la possibilità di lasciare messaggi per la ricerca di un partner o per far ravvivare un sentimento. La festa del 14 febbraio, comunque, non si limita ad esaltare l’amore tra un lui e una lei (o un lui e lui e una lei e lei). Negli ultimi anni, infatti, ha allargato il suo campo finendo col mettere in evidenza i valori di un legame di amore tra esseri che si può esprimere anche con la solidarietà e col desiderio di mettersi al servizio di chi ha meno risorse. Una festa, infine, come abbiamo accennato, che supera i confini del Belpaese.

Francesca Ambruosi

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici