Rodi Garganico festeggia San Cristoforo

san-cristoforoContinuano i festeggiamenti in onore dei Santi protettori di Rodi Garganico. La giornata di ieri è stata segnata dalla solenne precessione e dall’esibizione del Gran Concerto bandistico “Città di Rodi Garganico” seguita dai tradizionali fuochi pirotecnici notturni ripresi nel video sottostante. Oggi è la volta di San Cristoforo, che la tradizione vuole traghettatore burbero e solitario abitante di un bosco, cui una notte si presentò un fanciullo per farsi portare al di là del fiume.

Anche se grande e robusto, l’uomo si sarebbe piegato sotto il peso di quell’esile creatura, che sembrava pesare sempre di più ad ogni passo. Mentre la corrente del fiume si faceva più vorticosa, il gigante sembrava essere sopraffatto, ma alla fine, stremato, riuscì a raggiungere l’altra riva. Al meravigliato traghettatore il bambino avrebbe rivelato di essere il Cristo, confessandogli inoltre che aveva portato sulle sue spalle non solo il peso del corpicino del bambino, ma il peso del mondo intero.

Questo aspetto del Santo suggerisce che con l’avvento di Cristo l’uomo non è più responsabile del proprio piccolo mondo, ma di tutto il creato. Trasportare un giovane maschio dall’altra parte del bosco poteva essere, anticamente, una qualche forma di iniziazione ai misteri della natura, della foresta, dell’acqua, o iniziarlo alla vita adulta. Da quando però Cristo irrompe nel mondo, tutto cambia profondamente: un bimbo cristiano porta su di sé la responsabilità del mondo intero, anche quello al di là del bosco.

Appuntamento dunque alle 18.30 di stasera presso il Santuario dal quale, terminata la celebrazione eucaristica, prenderà il via la solenne processione che porterà l’effige della Madonna SS. della Libera e la statua lignea di San Cristoforo nei quartieri Madonnina e Fontana.

Nell’anno della fede e con la collaborazione del parroco don Michele Carrassi, su iniziativa del gruppo commercialisti ed esperti contabili che quest’anno accompagna il quadro della Madonna ed offrirà i fuochi pirotecnici del rientro, ci sarà anche un’importante novità che non sveliamo per non rovinare la sorpresa ai nostri tanti lettori.

La festa patronale di Rodi Garganico proseguirà quindi in Piazza Rovelli a partire dalle ore 22.30 con il gruppo musicale “STRANABANDA”, per concludersi con il tradizionale grande spettacolo pirotecnico notturno presso il Marina di Rodi Garganico.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici