Istituto «del Giudice»: il 12 settembre tra i banchi anche gli alunni del nautico

istituto-superiore-del-giudicePer gli studenti dell’istituto tecnico «Mauro del Giudice» di Rodi Garganico la prima campana del nuovo anno scolastico suonerà il 12 settembre 2013 mentre l’ultima il 9 giugno 2014. La proposta avanzata dal collegio dei docenti attende la ratifica da parte del consiglio d’istituto che, nell’ambito dell’autonomia organizzativa riconosciuta alle istituzioni scolastiche, ha facoltà di disporre adattamenti al calendario stabilito dalla Regione in relazione alle esigenze derivanti dall’attuazione del piano dell’offerta formativa, fermo restando il limite inderogabile dello svolgimento di almeno 200 giorni di lezione.

Le lezioni saranno sospese, oltre che in concomitanza delle festività nazionali canoniche, il 2 novembre 2013, per le vacanze natalizie dal 23 dicembre 2013 al 6 gennaio 2014, per due giorni nel periodo di carnevale e per le vacanze pasquali dal 17 al 24 aprile 2014.

Il nuovo anno scolastico porterà con sè anche l’istituzione dell’indirizzo Trasporti e Logistica, che andrà ad aggiungersi agli altri già attivi. Si tratterà di un’unica classe articolata, ovvero di una classe unitaria dal punto di vista fisico, ma con la compresenza di alunni appartenenti sia all’indirizzo nautico che a quello geometri, che frequenteranno nella stessa aula per le materie comuni per poi dividersi per quelle specifiche.

L’indirizzo Trasporti e Logistica (ex Nautico) apre validi sbocchi occupazionali “per andare a navigare” ma è soprattutto una scuola moderna che fornisce una solida preparazione tecnico scientifica che consente di accedere a qualsiasi facoltà universitaria di tipo scientifico ed umanistico oltre che alle Accademie navali.

Il corso di studi è costituito da un primo biennio comune a tutte le scuole tecniche con un carico orario settimanale di 32 ore, di cui 20 ore di attività e insegnamenti generali e 12 ore di attività e insegnamenti di indirizzo. Gli aspetti tecnologici e tecnici sono presenti fin dal primo biennio ove, attraverso l’apprendimento dei saperi-chiave, acquisiti soprattutto attraverso l’attività di laboratorio, esplicano una funzione orientativa.

Nel secondo biennio (con un carico orario settimanale di 32 ore, di cui 15 ore di attività e insegnamenti generali e 17 ore di attività e insegnamenti di indirizzo), le discipline di indirizzo assumono connotazioni specifiche in una dimensione politecnica, con l’obiettivo di far raggiungere agli studenti, nel quinto anno, un’adeguata competenza professionale di settore, per la prosecuzione degli studi a livello terziario con particolare riferimento all’esercizio delle professioni tecniche.

Il diploma di questo indirizzo è l’unico che consente di accedere, da subito, ad una carriera Dirigenziale.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici