«Dialoghi prima dei Dialoghi», 100 eventi culturali per gli studenti pugliesi

aula scolasticaAl via i “Dialoghi prima dei Dialoghi”, la manifestazione che prevede un calendario di oltre 100 eventi culturali ed esperienze formative rivolte agli studenti pugliesi della secondaria di I e II grado.

«Nelle scuole della nostra regione non si respira l’aria della rassegnazione, nonostante i tagli e le mille difficoltà quotidiane, ma si respira vivacità, passione, voglia di andare avanti, nella consapevolezza di essere luogo decisivo per costruire un futuro possibile per i giovani – hanno detto Alba Sasso, assessore al Diritto allo studio e formazione, e Silvia Godelli, assessore alla cultura, mediterraneo e Turismo, presentando alla stampa l’iniziativa – Per questo abbiamo condiviso e fatta nostra la proposta di una rete di dodici scuole di dar vita ad una iniziativa, “I Dialoghi prima dei Dialoghi”, che si richiama esplicitamente ai “Dialoghi di Trani”, una delle manifestazioni culturali più importanti nella nostra regione. Con circa 100 eventi culturali, da realizzare in un arco di tempo di 7 mesi, verrà messo in campo un modello di approccio plurale, appunto dialogico, a tematiche culturali che spaziano dai new media ai mutamenti della concezione del tempo, dalle virtù per affrontare la crisi italiana che è anche crisi morale, ai nuovi paradigmi scientifici».

Il titolo fa riferimento ai “Dialoghi di Trani”, format ideato da La Maria del porto, associazione partner dell’iniziativa. Lo scopo è favorire nei giovani una salda formazione culturale e una abitudine alla lettura anche utilizzando modalità di comunicazione proprie dei social network e nella prospettiva degli obiettivi di “Europa 2020″.

Titolo di questa prima edizione (2013/14) è “BEFORE…”, termine che non solo allude alla disposizione temporale della manifestazione rispetto ai “Dialoghi di Trani” ma che soprattutto attiene alla scelta di puntare l’attenzione verso valori, idee, “virtù” che hanno anticipato o stanno anticipando il futuro. “BEFORE…”, quindi, chiave di lettura della complessità del presente per costruire strumenti di orientamento e strategie di uscita dalla crisi.

«La manifestazione inizia operativamente oggi e si concluderà a maggio 2014 con un forum conclusivo e la “festa dell’Europa” presso il castello di Trani, città dei Dialoghi – ha dichiarato Antonio Guida, Presidente Rete “Scuole (del) Leggere”, tra i promotori dell’iniziativa – Prevediamo circa 100 eventi che coinvolgeranno circa 10 mila studenti».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici