«Andare a Teatro»: l’Istituto “del Giudice” accoglie Carmine Pagano

istituto-superiore-del-giudiceIl Progetto “Andare a Teatro” dell’Istituto superiore “Mauro del Giudice” di Rodi si propone di arricchire l’offerta formativa in orario curriculare. Lo scopo è di avvicinare gli studenti al mondo del teatro, permettendo loro di sviluppare la capacità …di lettura critica della realtà.

La finalità del progetto è di promuovere, attraverso la fruizione dello spettacolo teatrale, lo sviluppo della capacità “meta-rappresentativa”, l’uso del linguaggio teatrale complesso e pluridisciplinare: corpo, movimento, suono, ritmo, gesto, parola.

Carmine Pagano, regista e attore della Compagnia Teatro d’autore, ha festeggiato l’anno scorso la sua trentennale carriera con una tournè che ha toccato anche la nostra scuola , dove ha rappresentato “Con gli occhi del cuore”.

Volto noto come attore RAI, Carmine Pagano ha partecipato a “Taranto Story” con Nino Taranto e al film “L’ ingranaggio” con Flavio Bucci, Catherine Spaak, Renato De Carmine (regia di Silverio Blasi). Ha vinto nel 1983 il Premio Internazionale “Arte e Cultura” di Raito; nel novembre 1990 il “Delfino d’argento” di Anzio. Appassionato fin da ragazzo alla scrittura teatrale e cinematografica, Pagano ha esordito come attore di teatro a Roma nel 1980, nella Compagnia Italiana per il Festival della Prosa di Franz Muller, per poi passare alla regia e alla produzione, che spazia dal dramma alla commedia brillante, con sapiente costruzione del percorso psicologico dei personaggi. Numerosi gli spettacoli ideati per “Teatro D’Autore”. La prima produzione risale a trent’anni fa, al 3 ottobre 1982. Quasi subito, la compagnia teatrale si affaccia alla ribalta nazionale, prima nelle regioni del Sud e poi in quelle del Centro e del Nord. Da quel giorno, migliaia le repliche in tutta Italia di opere a firma del Teatro D’Autore e di Carmine Pagano.

Tra le opere ispirate a temi di grande impegno civile e sociale, di cui è autore, interprete e regista ricordiamo, fra gli altri, “Nostro figlio si droga”, “Sotto Ponzio Pilato”, “La lunga notte dell’innominato”; “La morte nel cuore”.

Temi vissuti e rivisitati con gli occhi del cuore…

Carmine Pagano ritornerà all’Auditorium Fiorentino dell’Istituto superiore Mauro del Giudice di Rodi Garganico, dove porterà in scena, il 23 gennaio 2013, “Nel nome di Dio. Omaggio a don Pino Puglisi”, un dramma da lui scritto, diretto e interpretato. Don Puglisi, parroco del quartiere Brancaccio di Palermo, fu ucciso dalla mafia il 15 settembre 1993. Lottò per il ripristino dei valori della legalità, in una terra abbandonata a se stessa, dove la mafia trova manovalanza basso costo e futuri “uomini d’onore”. L’importanza delle istituzioni, della funzione educatrice della scuola e delle infrastrutture culturali rappresenta il punto nodale del costante impegno umano, sociale e religioso del parroco siciliano. Il suo estremo sacrificio merita di essere ricordato.

Teresa Maria Rauzino

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici