Tribunale Lucera: un’occupazione per il ‘no’ alla chiusura

tribunale-luceraIl Tribunale di Lucera ha buone possibilità di essere salvato dalla paventata soppressione. Lo ha dichiarato ieri il ministro Cancellieri che ha annunciato pubblicamente l’emissione di decreti correttivi sulla riforma della geografia giudiziaria per rispettare le direttive indicate agli inizi di agosto da Camera e Senato che, appunto, prevederebbero il recupero anche della sede giudiziaria di Lucera, provvedimento che rappresenterebbe l’unico caso nella Regione Puglia. Il ministro però ha dichiarato anche che dovrà confrontarsi ancora una volta con le commissioni parlamentari, confronto che avverrà solo dopo il 3 settembre, data di riapertura delle Camere.

Resta dunque confermata e ancora necessaria l’assemblea permanente annunciata nei giorni scorsi dall’Ordine degli avvocati di Lucera contro la soppressione della sede giudiziaria locale. All’assemblea che si terrà a partire dalle 9 di lunedì 2 settembre sono stati invitati gli Ordini Professionali e le componenti sociali, sindacali, produttive. Si tratterà di una sorta di occupazione simbolica nell’atrio a piano terra e sulle scale del Palazzo di Giustizia. Alla conferenza stampa che avverrà contestualmente alla manifestazione dovrebbero partecipare anche gli onorevoli di riferimento territoriale Francesco Paolo Sisto, Ivan Scalfarotto, Lello Di Gioia e il senatore Lucio Tarquinio. Tra gli obiettivi previsti dall’assemblea c’è l’occupazione simbolica degli altri tribunali locali a rischio soppressione; l’invito ai parlamentari firmatari del documento del 6 agosto a proporre la sfiducia immediata per il ministro Cancellieri, in caso di mancato ossequio volontà parlamentari; la convocazione, infine, di un sit in a Roma affinché le rappresentanze dei tribunali da salvare possano incontrare direttamente il ministro Cancellieri, disponibilità che in queste ore sembrerebbe essere stata già accordata dalla titolare del Dicastero di Grazia e Giustizia.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici