Rodi Garganico, un arresto per furto aggravato

carabinieriProsegue incessante l’attività di controllo del territorio eseguita dai Carabinieri del Comando Provinciale di Foggia che, supportati da personale della Compagnia di Intervento Operativo di Bari ed un velivolo del Nucleo Elicotteri, hanno svolto un capillare servizio di controllo del territorio nell’intera Capitanata. Prevenzione e contrasto a forme di criminalità predatoria e diffusa, controllo delle zone rurali e delle aree soggette a furti di rame e materiale ferroso nonché la prevenzione di illeciti amministrativi inerenti violazioni del codice della strada, la repressione dei reati in violazione della normativa sulle sostanze stupefacenti ed il controllo delle aree rurali sono stati i primari obiettivi; i risultati 8 arresti di cui 7 in flagranza per reati contro il patrimonio e detenzione di sostanze stupefacenti.

In particolare a Rodi Garganico C. P., classe 1977, già noto alle forze di polizia è stato tratto in arresto perché responsabile di furto aggravato.

Con una richiesta di intervento al 112 un trentenne rappresentava ai Carabinieri di aver subito il furto del proprio marsupio, asportato dalla sua autovettura e contenente documenti personali e la carta bancomat. Le tempestive ricerche dell’autore del furto descritto dalla vittima consentivano ai Carabinieri di individuarlo nella vicina località San Menaio del comune di Vico del Gargano, mentre cercava di dileguarsi con la refurtiva che, recuperata, veniva restituita al legittimo proprietario.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici