Per scoprire l’evasione i carabinieri s’appostano col binocolo

carabinieriHanno usato un binocolo i carabinieri per scoprire che un giovane agli arresti domiciliari per furto, li violava scappando per i tetti. Il gip di Lucera ha così disposto il trasferimento in carcere di C. P. di 22 anni.

«I carabinieri hanno appreso che il detenuto ai domiciliari era solito allontanarsi dopo i controlli attraverso i tetti attigui alla sua abitazione; da qui la decisione dei militari» si legge nel comunicato diffuso dal comando provinciale «di appostarsi con un binocolo. C., pochi minuti dopo il controllo effettuato da una pattuglia a casa, è evaso allontanandosi per i tetti delle case del centro storico: la pattuglia è tornata subito a controllarlo a casa, sorprendendolo mentre rincasava richiamato da un familiare».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici