Incidenti stradali, in Puglia nel 2013 meno morti e feriti

incidente-stradale-cartelloNel 2013 si sono verificati in Puglia 10.055 incidenti stradali con lesioni a persone. Il numero dei morti, entro il trentesimo giorno dal sinistro, è pari a 255, mentre i feriti ammontano a 16.259. E’ questo uno dei dati più rilevanti comunicato dall’assessore alla Mobilità e infrastrutture della Regione Puglia, Giovanni Giannini, che attraverso il lavoro di indagine svolto dall’Ufficio di Monitoraggio per la Sicurezza Stradale – sulla base dei dati trasmessi dalle Polizie municipali, dall’Arma dei Carabinieri e dalla Polizia stradale – ha reso noti i risultati del fenomeno dell’incidentalità stradale con lesione.

I dati provvisori del 2013, dunque, indicano una tendenza alla diminuzione sia del numero degli incidenti che di quello dei feriti e dei morti: rispetto al 2012, infatti, gli incidenti con lesioni a persone calano dell’1,6%, il numero dei morti del 3,4% e quello dei feriti dell’1,2%. Il calo del numero di morti, rispetto al 2001, – anno di avvio della risoluzione comunitaria per perseguire il dimezzamento della mortalità per incidente stradale – è pari al 44,8% (era 42,9% nel 2012, 41,1% nel 2011 e 36,8% nel 2010). Il tasso di mortalità per incidente stradale in Puglia, elaborato al 2013, è pari a 63 morti per milione di abitanti.

La Regione Puglia registra il 5,5% dell’ammontare totale degli incidenti stradali rilevati a livello nazionale, mantenendosi a distanza da regioni del nord, del centro e del sud che segnalano tassi più elevati. L’80% dell’incidentalità stradale in Italia è localizzata in nove regioni: di questa speciale classifica fa parte anche la Puglia che si colloca all’ottavo posto dopo Lombardia, Lazio, Emilia Romagna, Toscana, Veneto, Piemonte e Sicilia. Rispetto ai dati osservati nel 2011 la Puglia è, tra queste nove regioni, quella che ha raggiunto la più alta riduzione nel numero di incidenti stradali (-15,6%). Il fattore umano (distrazione, eccesso di velocità e mancato rispetto del codice della strada) risulta quello maggiormente responsabile dell’accadimento dell’evento sinistro stradale.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici