Allerta Seu in Puglia, si cerca causa infezione

ambulanza-118Esami di laboratorio sulla filiera alimentare, sulle acque di balneazione e sull’acqua contenuta in alcuni pozzi sono in corso da parte dell’Osservatorio epidemiologico pugliese per risalire alle cause che hanno provocato in Puglia nell’ultimo mese 11 casi di Sindrome Emolitico Uremica (Seu). Lo si apprende dall’Osservatorio epidemiologico regionale (Oer) della Regione Puglia. La Seu è stata diagnosticata oltre ai sette bambini (di età inferiore ai tre anni) tuttora ricoverati all’ospedale pediatrico di Bari, a tre piccoli già dimessi nelle scorse settimane e ad un adulto già da qualche tempo mandato a casa.

La Seu è una infezione intestinale che colpisce prevalentemente i bambini e che si manifesta con diarrea spesso caratterizzata da presenza di sangue nelle feci, vomito e dolore addominale. “Anche i controlli compiuti stamani presso i pronto soccorso regionali e le unità operative non hanno evidenziato nuovi casi di Seu”, spiega la prof. Cinzia Germinario, direttore scientifico dell’Oer della Puglia.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici