Chiusura Tribunali, De Leonardis: “Giustizia sacrificata all’altare della spending review”

tribunale_rodi“Sbagliare è umano, perseverare è diabolico. E insistere sulla cancellazione del Tribunale di Lucera con le annesse sedi staccate di Apricena e Rodi Garganico da sacrificare all’altare di una soltanto presunta spending review, rappresenta una disastrosa resa del Governo centrale e dello Stato italiano alla criminalità e all’illegalità, in aree che avrebbero piuttosto bisogno di un potenziamento e di un consolidamento della presenza delle istituzioni e del Diritto”.

Non usa giri di parole, Giannicola De Leonardis, presidente della settima Commissione Affari Istituzionali della Regione Puglia che in una nota stampa definisce questa scelta “non giustificabile e tollerabile, viste le eccezioni previste anche dal Decreto Monti e le particolari orografie, le densità abitative, le proibitive distanze dal comune capoluogo, tutte meritevoli di considerazione e tali da giustificare uno stop alle chiusure annunciate per il prossimo 13 settembre, data che rischia di essere ricordate come una delle più funeste della storia recente di Foggia, della Capitanata, del Gargano”.

Per questo, lo stesso esprime la “piena e incondizionata condivisione delle numerose manifestazioni di protesta messe in atto, che non sono riuscite a determinare cambiamenti di strategie ma hanno avuto il merito di fare piena luce sulle conseguenze disastrose fin troppo facili da prevedere”. Una posizione, la sua, largamente condivisa, ma non ancora al punto da “indurre il ministro Cancellieri e il presidente del Consiglio Letta a una opportuna riflessione. Che speriamo avvenga nelle prossime ore e nei prossimi giorni, prima che sia troppo tardi” la conclusione di De Leonardis.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici