Rodi Garganico: il consiglio comunale prende atto delle dimissioni del Sindaco

consiglio-comunale-03092013Consiglio monotematico quello odierno, incentrato sulla presa d’atto delle dimissioni del dott. Nicola Pinto dalla carica di Sindaco, quale atto di estrema protesta contro la chiusura del tribunale di Rodi Garganico.

L’assise cittadina ha fatto proprio il documento con il quale il consigliere Del Conte ha evidenziato l’atto di coraggio e di responsabilità politica e amministrativa che con le loro dimissioni hanno dimostrato tutti i sindaci chiamati ad amministrare il comprensorio garganico. Al contempo ha auspicato il ritiro delle dimissioni del Sindaco Nicola Pinto entro i termini previsti dalla legge.

Come si ricorderà, lo scorso 27 Agosto i sindaci del comprensorio servito dalla sezione distaccata del Tribunale di Rodi Garganico (Carpino, Ischitella, Rodi Garganico, Peschici, Vico del Gargano e Cagnano Varano) si sono dimessi consegnando simbolicamente la fascia tricolore nelle mani del viceprefetto vicario Francesco Antonio Capetta che li ha ricevuti in Corso Garibaldi a Foggia, presso gli uffici della Prefettura. A partire da quella data, i primi cittadini hanno venti giorni di tempo per ritirare le dimissioni e tornare a svolgere nuovamente le proprie funzioni.

Intanto, come anticipato dal Senatore Lucio Tarquinio, si aspetta a giorni la convocazione da parte del Ministro Anna Maria Cancellieri presso le Commissioni Giustizia di Camera e Senato. Solo allora si potranno valutare gli effetti dell’ultima trasferta a Roma, dove venne assunto l’impegno formale sottoscritto da ventisei parlamentari.

Marco Sciarra

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici