Nuova mappa delle scuole di Puglia

scuolaVia libera dalla giunta regionale al piano di dimensionamento scolastico per l’anno 2013-2014. Ci sono ancora una trentina di istituti che, per una serie di motivi legati alle caratteristiche del territorio, restano sottodimensionati rispetto allo standard previsto dalle legge nazionale. Infatti, dopo la battaglia condotta l’anno scorso a colpi di ricorsi alla Corte costituzionale, è rimasto il divieto di conferire autonomia ad istituti con meno 600 iscritti (400 se nelle zone montane). La scelta del governo regionale, su proposta dell’assessore Alba Sasso, ruota intorno alla prospettiva che giovedì prossimo, nella seduta della Conferenza Stato-Regioni, ci sia spazio per rendere meno restrittivo il paletto dei 600 alunni, rimodulando il parametro in base non già ad un solo valore assoluto, ma ad una media di 900 alunni su base regionale. Intanto che questo si realizzi, la regione ha inteso comunque approntare (e approvare) un piano che consenta da un lato «un assetto gestibile – ha commentato lo stesso assessore – dall’altro un servizio di qualità agli studenti».

In larga parte, il piano di dimensionamento ricalca quello già in vigore per lo scorso anno scolastico. Le autonomie concesse dal governo sono in totale 704. La Puglia ne ha 702. Il che vuol dire che al momento c’è un sottodimensionamento del sistema. A queste autonomie (si tratta sostanzialmente di scuole che hanno un proprio dirigente scolastico e un proprio autonomo dirigente amministrativo) si aggiungono 15 Cpia (Centri d’istruzione per gli adulti), che ricalcano il modello delle vecchie scuole serali, ma con programmi e orari rimodellati. Già lo scorso anno ce n’erano 4 per la provincia di Bari, 2 per la provincia Bat, 1 per la provincia di Brindisi, 2 per quelle di Lecce e Foggia, tre per quella di Taranto. Quest’ anno se ne aggiunge un’altra per Lecce. I Cpia riserveranno un occhio particolare ai cittadini stranieri che potranno accedere a corsi specifici per imparare la lingua italiana.

Ci sono poi le novità, in parte già annunciate, legate ad esempio all’istituzione del liceo sportivo, che sarà una nuova articolazione del liceo scientifico vecchio stampo. La novità non riguarderà il prossimo anno scolastico, ma probabilmente quello successivo. Attualmente, infatti, non c’è ancora il via libera al regolamento con il visto della Corte dei conti, la firma da parte del presidente della Repubblica e la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale. In ogni caso si sa già che il liceo ad indirizzo sportivo perderà le ore che il liceo scientifico, nella sua classica accezione, dedica a geografia, arte, latino e filosofia. Ogni liceo ad indirizzo sportivo verrà attivato solo se l’ente Provincia, competente per l’edilizia scolastica delle scuole medie superiori, assicurerà i fondi per le attrezzature e le palestre. L’organizzazione delle attività sportive in quanto tali avverrà a seguito di intese tra il Coni, i comitati olimipici e paralimpici e l’ufficio scolastico regionale.

Con il provvedimento approvato, la giunta regionale conferma i licei musicali già autorizzati nelle programmazioni precedenti. La Puglia è la regione con il maggior numero di licei musicali d’Italia. Molti di quelli autorizzati, tuttavia, non sono ancora entrati effettivamente in attività perché la dotazione organica, decisa a livello governativo, è ancora insufficiente. «La delibera – commenta l’assessore Sasso – richiama il lungo percorso, avviato dalle linee guida regionali, della stretta interlocuzione e collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale. Ma non solo: le stesse sono state presentate e discusse in tutte le province alla presenza degli assessori provinciali e dei sindaci dei vari territori, anche alla presenza delle organizzazioni sindacali, con le quali si è registrato, in ogni momento un confronto franco e produttivo».

Giuseppe Armenise

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici