L’anima del Tribunale di Rodi Garganico

sit-in-tribunale-rodiNegli occhi stanchi degli Amici del presidio, leggo tutta la determinazione, la volontà di portare avanti una battaglia di civiltà di e per la giustizia.

Guardo il Tribunale, di notte, come non l’ho mai visto e mi viene in mente una vecchissima striscia di Schultz nella quale un personaggio del notissimo fumetto Charlie Brown, credo si chiamasse Lucy, è innamorata della scuola, intesa come stabile e le riconosce un’anima.

Ecco, mi sembra, stanotte, che questo immobile abbia un’anima, un’anima formata dalle storie, dall’umanità, dalle persone che sono passate lì dentro, chi nella speranza di essere assolto, chi con la speranza di vedere riconosciuto un proprio diritto, chi, semplicemente per rilasciare una testimonianza o per ottenere una copia…

Penso a tutti gli Amici che ho incontrato e conosciuto lì dentro, agli Amici che non ci sono più, a quelli che, forse, non ci entreranno mai.

Penso, allora, che sommando tutta l’umanità che è transitata all’interno di questo stabile, si possa dire che il nostro Tribunale un’anima ce l’abbia davvero.

Riguardo negli occhi degli amici e trovo una luce diversa.

Stiamo tutti pensando la stessa cosa… la stanchezza è già passata… Siamo pronti, ci difenderemo strenuamente…

In fondo siamo avvocati e non ci togliamo di torno!

avv. Eustachio Agricola
dal Presidio Resistente del Tribunale di Rodi

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici