Geografia giudiziaria: il resoconto dell’avv. Agnusdei sull’incontro al Ministero

tribunale-luceraIeri si é tenuto l’incontro con il Ministro della Giustizia da parte dei Parlamentari della Camera e del Senato facenti riferimento ai territori dei Tribunali da salvare. L’incontro si é tenuto nella Sala del Governo presso la Camera dei Deputati, dove ero presente anch’io, regolarmente accreditato, per poter seguire da vicinissimo la trattazione dei destini del nostro Tribunale e cercare, per quanto é nelle nostre forze e nei nostri poteri, di poter far valere le legittime ragioni del Circondario.

Prima dell’incontro ho fatto tenere ai nostri parlamentari di riferimento territoriale (all’on. Lello Di Gioia, all’on. Ivan Scalfarotto, all’on. Francesco Paolo Sisto, al sen. Lucio Tarquinio) nonché ad altri parlamentari, osservazioni sugli strumenti normativi che si potrebbero utilizzare nel caso di volontà governativa e parlamentare di recupero del nostro Tribunale (e dei Tribunali facenti parte del ristretto gruppo dei salvabili). L’esito della riunione può così sintetizzarsi: il Ministro della Giustizia é disponibile al salvataggio dei Tribunali per i quali é stato adottato lo strumento dell’utilizzo degli immobili ex art. 8 D.Lgs. 155/12 annunciato con il comunicato del 5 settembre 2013 (tra questi Lucera) se le Commissioni Giustizia di Camera e Senato convergono sugli stessi nominativi.

Conseguentemente, le Commissioni Giustizia di Camera e Senato dovrebbero riunirsi al più presto, nell’arco di una diecina di giorni, indicare entrambe gli stessi Tribunali (pochi) da salvare, perché rispondenti ai parametri della legge delega sulla revisione della geografia giudiziaria, e rimettere i loro deliberati al Ministro. Questi appronterebbe lo schema di decreto legislativo correttivo da portare in Consiglio dei Ministri. Il Governo rimetterebbe quindi tale schema alle Commissioni Giustizia del Senato e della Camera e al Consiglio Superiore della Magistratura, perché rendano i pareri obbligatori non vincolanti previsti dalla legge delega. Ricevuti i pareri il Governo procederebbe all’adozione del decreto legislativo correttivo da trasmettere per la firma al Capo dello Stato, che sancirebbe definitivamente la conservazione dei detti Uffici Giudiziari e, tra questi, del Tribunale di Lucera. Ho proseguito gli incontri con i politici proprio per comprendere quali saranno modalità e tempi affinché tale cronoprogramma possa essere rispettato e possa recare al raggiungimento del tanto agognato obiettivo. Gli incontri in Roma proseguiranno per l’intera giornata di oggi.

avv. Pippo Agnusdei

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici