Cronache dal Tribunale di Rodi Garganico

sit-in-tribunale-rodiCosì giunsi ai giorni della Resistenza
senza saperne nulla se non lo stile:
fu stile tutta luce, memorabile coscienza
di sole.

(P. P. Pasolini)

Comincia così il diciannovesimo giorno di presidio, con questa frase che Raffaella, mia nipote, mi posta da Roma su una nostra foto pubblicata su facebook. Stiamo resistendo, non contro qualcuno, perché siamo consapevoli di non essere contro nessuno.

Ma resistiamo “per”: per una giustizia più giusta, per la nostra terra, per i nostri figli. E, vedete, non è retorica, né ci ergiamo a paladini della giustizia: lo facciamo perché lo riteniamo giusto, doveroso. E la conferma la troviamo quotidianamente in ogni singolo atto che compiamo, nella fiducia che la gente comune ripone in noi, nei loro piccoli gesti: la processione di San Michele che si ferma davanti al Tribunale presidiato, Michele, l’angelo guerriero, la spada sguainata, “combattete come lui” sembrano voler dire i fedeli.

Certo, stanotte si combatte contro la pioggia. “Presidente, questa nottata è un po’ triste”. “Ci penso io. Pronto Peppì, hai due triglie? Ah, Sei ancora in mare… non possiamo venire a prenderle… va bene, fa niente”. Non possiamo resistere sotto gli ombrelloni del Lido “L’ultima spiaggia” nel piazzale del nostro tribunale, meglio le auto. Dopo tre notti consecutive mi sorprende il sonno; mi sveglia il profumo del caffè che ci porta il collega Pino: non un thermos, ma una bottiglia da due litri, di plastica, con cannucce al posto dei cucchiai. E poi, sorpresa, Peppino, il pescatore, appena sbarcato: triglie a colazione, ma sarebbe troppo anche per i nostri stomaci “combattenti e resistenti”. Decidiamo di rinviare all’ora di pranzo. Magari sotto il sole, alla luce della nostra coscienza.

Mario Nino de Cristofaro
dal presidio a difesa del Tribunale di Rodi Garganico

1 Commento

  1. Brunella Russo

    Se non farai più l’avvocato puoi sempre fare lo scrittore…

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici