Chiusura Tribunale Rodi: si sono dimessi i 7 sindaci del comprensorio

tribunale_rodiCon la probabile chiusura dei tribunali di Lucera, Cerignola e Rodi Garganico, da metà settembre, la provincia di Foggia potrebbe trasformarsi in un deserto giudiziario, cosa grave specie in un territorio spesso ‘illegale’ come il nostro. Contestualmente il tribunale del capoluogo dauno potrebbe diventare il quarto in Italia per quantità di carico giudiziario.

Contro la soppressione della sede giudiziaria garganica sono arrivati stamattina a Foggia per rassegnare le dimissioni e consegnare la fascia tricolore al Prefetto i sindaci dei 7 comuni del Gargano Nord per cui il tribunale di Rodi Garganico è competente. Peschici, Vico, Ischitella, Cagnano, San Nicandro, Carpino e la stessa Rodi protestano contro un provvedimento iniquo che costringerà i cittadini di questi comuni a recarsi al Tribunale di Foggia, percorrendo 140 chilometri in un territorio disagiato nei collegamenti, per espletare i carichi giudiziari . Tutto questo accadrà se il 13 settembre prossimo il Governo dovesse confermare l’ipotesi di chiusura del tribunale garganico.

Promettono battaglia dunque i sindaci, che organizzeranno insieme al comitato degli avvocati, una nuova protesta a Roma e assemblee permanenti e comizi su tutto il territorio locale sperando in un decreto correttivo del Governo. ‘E’ l’ennesimo atto di ingiustizia contro il Gargano’, afferma l’avvocato Gianni Maggiano, rappresentante del comitato di protesta, che spiega come questo provvedimento sia totalmente illegale e privo di ogni criterio. ‘Per legge, l’articolo 8 del decreto legislativo n.155 del 2012 consente al Tribunale di Rodi di restare operativo almeno fino allo smaltimento dei carichi pendenti. Ci appelliamo al presidente del Tribunale di Foggia, il dottor Domenico De Facendis, affinché si faccia interlocutore di questa nostra istanza presso il Ministero di Grazia e giustizia’.

Fabrizio Sereno

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici