Chiusura del Tribunale di Rodi Garganico: i sindaci convocati a Foggia

chiusura_tribunale_rodiSabato 10 Agosto il Presidente del Tribunale di Foggia, dott. Domenico De Facendis, riceverà i Sindaci dei Comuni facenti parte del mandamento della Sezione Distaccata di Rodi Garganico, i quali provvederanno a chiedere al predetto Magistrato di avanzare espressa richiesta al Ministero della Giustizia di consentire la prosecuzione dell’utilizzo dell’immobile attualmente sede del Tribunale di Lucera Sezione Distaccata di Rodi Garganico ai sensi e per gli effetti dell’art. 8 del d.lgs n. 155 del 2012, stante la ormai pacifica sussistenza dei presupposti e delle condizioni di legge da parte della detta struttura.

Come spiega l’avv. Maggiano, «nel caso in cui il Presidente del Tribunale di Foggia dovesse inoltrare, così come auspicato, la richiesta di cui sopra (peraltro al Ministero sono state già inoltrate le delibere del Consiglio Comunale di Rodi Garganico del 1.8.2013, quella del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Lucera del 2.8.2013 e quella del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Foggia del 5.8.2013, aventi ad oggetto la stessa istanza), nei prossimi giorni potremmo ottenere l’invocato provvedimento, evitando di proseguire oltre nelle innumerevoli iniziative di protesta già programmate».

Intanto ieri è stato approvato un ordine del giorno che impegna il governo a correggere le norme varate dal precedente esecutivo sulla riorganizzazione delle circoscrizioni giudiziarie e quindi dei tribunali italiani, in base alla riforma Severino sulla geografia giudiziaria che entrerà in vigore il prossimo 13 settembre. «Già nell’altra legislatura la commissione Giustizia si era espressa per evitare la chiusura di alcune sedi soprattutto in zone ad alta densità criminale. Dopo il pronunciamento del Senato è evidente che il governo non potrà sottrarsi a un adempimento doveroso, correggendo in parte le sue precedenti determinazioni», spiega il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici