Prevenzione incendi: multe salatissime per i barbecue nelle aree boschive

bosco in fiammeDai volontari impegnati nella campagna antincendi boschivi giunge il monito ai turisti e a chi organizza gite fuori porta il divieto di accendere fuochi nei boschi, come pure spesso succede ad opera di chi organizza grigliate e barbecue. Il rischio è che quella che dev’essere una giornata spensierata da trascorrere al fresco dei boschi (basti pensare alla Foresta umbra) può finire amaramente, perché se si viene trovati ad accendere fuochi le multe possono arrivare sino a 10mila euro.

L’anno scorso sono fioccate multe salate da parte degli uomini del corpo forestale, seguite dalle lamentele – peraltro ingiustificate – di chi non era a conoscenza della legge che vieta l’accensione di fuochi nei boschi e che era rincasato con un verbale pesante ed una multa ancora più salata da pagare. Anche quest’anno i controlli nelle zone frequentate dai turisti e dai gitanti della domenica – con la Foresta umbra e bosco Quarto mete privilegiate – saranno frequenti e rigidi. Del resto rispettare questa norma è un atto di civiltà: bene ricordare che il divieto riguarda anche le numerose aree pic-nic di cui è disseminata la Foresta umbra: il divieto chiaramente riguarda tutta la Puglia, il riferimento è ad un decreto del Presidente della Giunta Regionale emanato nuovamente nel 2013 e che recepisce altre leggi già vigenti. 

1 Commento

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici