Meteo: afa fino a mercoledì, poi i temporali

soleFino a mercoledì l’Italia sarà sotto l’influenza di Stige, l’imponente anticiclone africano, successore di Caronte, che dal deserto del Sahara sta portando sull’Europa centromeridionale aria caldissima. Secondo Antonio Sanò, direttore del portale ilmeteo.it per domenica sono previsti dei massimi a 39 gradi sulle pianure del Nord, a Napoli e a Pescara, a Roma, in Emilia, in Puglia, nell’entroterra sardo e al confine tra Lazio e Toscana si potranno toccare anche i 40 gradi. Sollievo e qualche temporale solo sul settore orientale delle Alpi.

Ma la cappa di caldo non accennerà a diminuire. La Capitale toccherà i 40 grandi anche lunedì e martedì, ma mercoledì sono attesi veri e proprio picchi record di oltre 40 sulle pianure dell’Emilia Romagna, sulla Puglia e su gran parte della Sardegna. Dovrebbe, però, essere la più forte ondata di caldo dell’estate, e forse l’ultima. Da giovedì, partendo dal settore alpino occidentale, arriveranno i primi temporali forti. Una «Storm Line», cioè una violenta linea temporalesca, farà crollare di dieci gradi le temperature sulla Valpadana e sulla Sardegna soffierà il Maestrale che mitigherà le temperature. ; i venti diverranno occidentali più temperati con maestrale in Sardegna. Nei giorni successivi e nel fine settimana il caldo si attenuerà anche al centro-sud: il 10/11 agosto e Ferragosto trascorreranno all’insegna del clima estivo senza eccessi.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici