Anci Puglia chiede sospensione Piano paesaggistico territoriale

anciL’Associazione nazionale Comuni italiani, pur apprezzando le aperture e la disponibilità manifestate dall’Assessore Barbanente, raccogliendo le posizioni dei Sindaci pugliesi emerse nel confronto dello scorso 9 settembre, ha chiesto la sospensione del Pptr (Piano paesaggistico territoriale) per consentire la rimodulazione dello stesso con l’apertura di una fase di concertazione con i Comuni.

“I Comuni sono direttamente interessati e vogliono essere parte attiva per garantire al territorio pugliese uno sviluppo durevole e sostenibile. Occorre però fornire ai Comuni strumenti pianificatori certi, non generici e vaghi – ha dichiarato il Presidente Anci regionale, Luigi Perrone – In assenza di risposte concrete da parte della Giunta regionale porteremo questa posizione in sede di audizione in Consiglio regionale il prossimo 19 settembre – ha continuato Perrone – Siamo ad un momento cruciale per il nostro territorio, bisogna rimodulare il Pptr, affrontarne le criticità emerse e risolvere il problema delle norme di salvaguardia, per evitare contenziosi che finirebbero per paralizzare la nostra economia”.

1 Commento

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici