Promozione: Gargano Calcio – Nuova Lucera 1-2

Dopo la sconfitta a Noicattaro ci si aspettava un Gargano Calcio diverso nel derby con il Lucera, cosa che non si è vista almeno per tutto il primo tempo. Un Gargano Calcio sicuramente dai due volti completamente assente nella prima parte della gara, che aveva un sussulto d’orgoglio nella ripresa in cui avrebbe meritato almeno il pareggio se l’arbitro e la sfortuna non si fossero messi di mezzo.

Le prime azioni pericolose infatti erano degli ospiti che al 10° impegnavano D’errico in una provvidenziale deviazione. Al 16° ancora pericolo nell’area garganica era Panella che non si presentava al tiro in aerea avversaria per un incomprensione con Veneziano. Al 27° finalmente si portava al tiro Attanasio che finiva alto. Al 30° ancora Martella impegnava il portiere Corcelli. Al 31° tiro di Bisceglie deviato da un difensore, ma D’errico ci metteva una pezza e sventava il pericolo. Al 43° bel pallonetto di di Bisceglie e Lucera in vantaggio. Al 44° La roia si portava al tiro che terminava fuori.

Nella ripresa il Gargano Calcio entrava con un piglio diverso ed era d’Aprile al 3° che attraversava l’area degli ospiti,ma nessun attaccante garganico ne approfittava. Al 5° ghiottissima occasione di Salerno il suo colpo di testa a tu per tu con il portiere terminava alto. Al 10° era Papagno a presentarsi al tiro che terminava alto. Al 19° arrivava la doccia fredda per il Gargano Calcio,nel suo momento migliore veniva raggelato dal raddoppio di Cinquepalmi. Al 24° era ancora Pesolo a impegnare D’Errico.

Il Gargano Calcio superava il momento di sconforto del raddoppio e al 35° il subentrato Del Conte si presentava un tiro che terminava fuori. Al 36° tiro cross di Attanasio,ma Salerno non raccoglieva il suo assist. Al 42° era Ranieri su calcio di punizione a tirare fuori. Al 43 occasione per Attanasio, ma il suo tiro veniva respinto dal portiere. Non sbagliava un minuto dopo accorciando le distanze. Era un assedio un fallo di mani di de simone non veniva rilevato dal’arbitro Panettella che era stato attento ad ammonire ad ogni piccolo fallo i garganici. Al 45 era il neoentrato Ventrella a impegnare il portiere avversario. Al 47 era La torre ad avere la palla del possibile pareggio,ma esitava l’attimo che consentiva ai difensori Lucerini di recuperare.

Prima del fischio in una mischia in aerea,terminava pure a terra La Torre, non certamente da solo, ma probabilmente il direttore di gara non se la sentiva a dare un rigore qualche istante prima della fine della gara e lasciava correre. Si concludeva una partita che on un pò di fortuna in più e un arbitraggio diverso il Gargano Calcio avrebbe potuto pareggiare, ma che legittima la vittoria degli ospiti per quanto espresso nella prima parte della gara.

Gargano Calcio: D’errico, La roia, Carretto, D’aprile (dal 25° Ventrella), Martella (dal 1° st Del Conte), Cercone, Attanasio, Ranieri, La torre, Papagno, Salerno, Vecera, Ventrella, Scirocco, Paolino, Iannone.

Nuova Lucera: Corcelli, Lo Nigro, Di Gioia, Liberatore, Cinquepalmi, (al 33 st Marracino) Longo, Veneziani, Pesolo, Panella, (dal 25 st de simone) Di Bisceglia, Piemontese, Perna, Marracino, Francavilla, De simone, Rubano, Lo Mele, Mintingelli.

Reti: al 43° Di Bisceglie,al 19° st Cinquepalmi, al 43 st Attanasio.

Arbitro: Panettella di Bari, assistenti Belsante e Rizzi di Bari.

Ammoniti Carretto al 25° Ranieri al 25° Attanasio al 92°, Cinquepalmi al 11° De Simone al 40 st.

Mister Vlassis Teo per il Gargano Calcio, Romeo Mendolicchio per la Nuova Lucera.

Giuseppe Laganella

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici