Amministrative 2012: candidati e liste a Rodi Garganico

Prossime elezioni amministrative all’insegna delle liste civiche anche a Rodi Garganico. Saranno chiamati alle urne tutti i cittadini residenti che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età entro il 6 maggio 2012, nonché i cittadini di uno Stato membro dell’Unione europea residenti nel comune che hanno presentato apposita istanza entro il 27 marzo 2012.

Gli elettori che si presenteranno ai seggi il prossimo 6 maggio (dalle ore 8 alle ore 22) e 7 maggio (dalle ore 7 alle ore 15) 2012, riceveranno una scheda di votazione e potranno esprimere la propria preferenza per una delle tre liste in lizza.

Nella scheda è indicato, a fianco del contrassegno, il candidato alla carica di sindaco. L’elettore ha diritto di votare per un candidato alla carica di sindaco, segnando il relativo contrassegno. Può altresì esprimere un voto di preferenza per un candidato alla carica di consigliere comunale compreso nella lista collegata al candidato alla carica di sindaco prescelto, scrivendone solo il cognome.

Le operazioni di scrutinio delle schede per le elezioni comunali verranno effettuate lunedì 7 maggio 2012, al termine delle operazioni di voto. Il sindaco e il consiglio comunale durano in carica per un periodo di cinque anni. L’elezione del sindaco e del consiglio è contestuale.

Ogni candidato sindaco è collegato ad una lista di candidati a consigliere comunale. È eletto il candidato sindaco che ha ottenuto il maggior numero di voti; solo in caso di parità si procede ad un turno di ballottaggio tra i due candidati che hanno ottenuto il maggior numero di voti. Alla lista vengono assegnati tanti voti quanti sono quelli attribuiti al candidato sindaco collegato.

Alla lista del candidato sindaco eletto sono attribuiti 7 seggi (2/3 di quelli assegnati al consiglio), i restanti 3 seggi sono ripartiti proporzionalmente tra le altre liste con il metodo d’Hondt. A tal fine, si divide la cifra elettorale di ciascuna lista successivamente per 1, 2, 3 . . . . fino alla concorrenza dei seggi da assegnare. Tra i quozienti così ottenuti, disposti in una graduatoria decrescente, vengono scelti i quozienti più alti in numero uguale a quello dei seggi da assegnare. A parità di quoziente, il seggio viene attribuito alla lista che ha ottenuto la cifra elettorale maggiore; a parità di quest’ultima si procede per sorteggio.

Nell’ambito di ciascuna lista, i candidati vengono eletti consiglieri secondo l’ordine delle cifre individuali, costituite dalla cifra di lista aumentata dei voti di preferenza; a parità di cifra, secondo l’ordine di presentazione nella lista; il primo seggio di ciascuna delle liste di minoranza è attribuito al candidato sindaco collegato non eletto. Non è prevista alcuna soglia di sbarramento per le liste ai fini della partecipazione all’assegnazione dei seggi.

 

Lista n. 1: Rodi è già domani

Candidato Sindaco – Pinto Nicola

Candidati consiglieri: Giulia Apicella, Concetta Bisceglie, Emilio Del Conte, Salvatore Saggese, Giuseppe Tavani, Carlo Vallese, Pino Veneziani

 

Lista n. 2: Ventrella Sindaco

Candidato Sindaco – Ventrella Giuseppe

Candidati consiglieri: Gennaro Arpano, Michele Azzellino, Carmine D’Anell, Arturo Fabiani, Corinna Panella, Michele Tavani, Antonio Bocale.

 

Lista n. 3: Libera…mente Ricucci Sindaco

Candidato Sindaco – Ricucci Alfredo

Candidati consiglieri: Albano Annamaria, Calì Salvatore, Cilenti Michele, De Meo Domenico, Di Corato Libera Maria, Nullo Edoardo, Petrosino Francesco

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici