Luigi Samele in bici a Rodi Garganico

E’ il foggiano Luigi Samele, 25 anni, medaglia di bronzo nella scherma nella gara a squadre a Londra 2012, specialità sciabola, il testimonial del tour nelle scuole del Gargano di Parkinbici, il primo sistema di bike sharing intercomunale d’Italia.

Domani e sabato il campione foggiano, al fianco del presidente dell’Ente Parco Nazionale del Gargano, Stefano Pecorella, incontrerà le scolaresche di Rodi Garganico e Peschici per promuovere ‘Parkinbici’, un sistema innovativo che promuove l’ecologia e la salute.

La scelta di tale testimonial non è casuale e va a rafforzare la mission di questa importante attività messa in campo dall’Ente Parco per il miglioramento della qualità della vita di residenti e turisti.

Samele, che incarna perfettamente il modello di giovane, caparbio, sportivo e vincente figlio di questa terra – da cui le nuove generazioni devono prendere ad esempio – è nato a Foggia il 25 luglio 1987 e si è affermato nel mondo dello sport grazie alla scherma, specialista nell’arma della sciabola. Partito dal Club Scherma Foggia attualmente fa parte della squadra Fiamme Gialle.

Grande protagonista alle recenti Olimpiadi di Londra, dove esordisce nella finalina e trascina gli azzurri alla vittoria contro la quotata Russia. Il 45 -40 che frutta la medaglia di bronzo porta il marchio indelebile dello schermidore foggiano: ben 19 delle 45 stoccate tricolore sono messe a segno dalla sua arma.

Ma, al suo attivo vanta già un palmare di tutto rispetto: bronzo alle Olimpiadi Londra 2012, 10° nella prova individuale e 2° in quella a squadre nei mondiali di Parigi 2010; 1° a squadre agli ultimi europei e 9° a livello individuale nella Coppa del mondi 2009-10. A Londra 2012 era il più giovane della squadra ed Aldo Montano ha espresso parole di grande stima per lui che è visto come il futuro della scherma italiana.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici