Gargano nella morsa nel gelo

La stazione meteo del CFS posizionata sulla sommità di Monte Calvo tra San Giovanni Rotondo e San Marco in Lamis ha fatto registrare una minima polare: -8°. Freddo siberiano anche nei fondovalle e nei centri urbani dove la colonnina di mercurio è scesa fino a – 6°. Sulle strade di montagna si sono formate lastre di ghiaccio che soprattutto notte tempo e alle prime luci dell’alba hanno creato serie difficoltà alla circolazione stradale, consentita con catene o pneumatici da neve. Secondo gli esperti l’ondata di gelo che ha interessato la Capitanata ha le ore contate. Già da questa sera correnti umide e temperate prenderanno il posto della depressione nordica, portando aria relativamente più mite su tutta la provincia dove domani sono previste piogge e temporali. Tra sabato e domenica temperature in netta risalita: sulle coste del Gargano arriveranno a sfiorare anche i 20°.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici