Visita guidata alla chiesetta del Crocifisso di Varano e ai resti dell’antica cinta muraria

Lunedì 06 agosto 2012, nell’ambito della manifestazione “Il Gargano tra Natura e Cultura”, il Centro Rodiano di Cultura “Uriatinon” di Rodi Garganico e le Edizioni del Rosone “Franco Marasca” di Foggia, in collaborazione con il Comune di Rodi Garganico – Assessorati alla Cultura e al Turismo, Sport e Spettacolo, organizzano una Visita guidata alla chiesetta del Crocifisso di Varano e ai resti dell’antica cinta muraria.

Ritrovo con la propria auto (per chi può) alle ore 18.00 nei pressi della vecchia Casa Cantoniera di Rodi Garganico, di fronte alla fermata dei pullman.

La chiesa dell’Annunziata è meglio nota come chiesa del Crocefisso di Varano, per la presenza in essa di un’antica e artistica immagine del Crocifisso (seconda metà del XIII secolo – prima metà del XIV), nei confronti della quale la devozione si diffuse dopo il miracoloso avvenimento del 1509 e ancor più dopo il miracolo del 23 aprile 1717. In entrambi i casi, abbondanti piogge posero termine a calamitose siccità.

Essa è situata sulle rive del lago di Varano, lì dov’era il sito della cittadina medievale di Bayranum, iniziatasi ben presto a spopolare, in seguito all’insabbiamento e alla diffusione della malaria, fino a scomparire completamente. Un’eco di tutto questo è presente forse in tutte quelle leggende popolari sorte intorno a questa città e che parlano di “movimenti tellurici provvidenziali” che “spazzarono le dissolutezze della città”, identificata con la mitica Uria garganica, “sprofondandola tra i gorghi del sinus”. Di questa città resta, unica testimonianza, un rudere dell’antica cinta muraria.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici