Rodi Garganico si prepara alla Pasqua

La Santa Quaresima volge ormai al termine ed anche quest’anno la processione del Cristo Morto e la Sacra Rappresentazione della Passione di Cristo, segneranno una tappa spirituale importante per i riti della settimana santa a Rodi Garganico.

Si parte dunque questa sera, subito dopo la cerimonia religiosa officiata presso la chiesa madre di San Nicola di Mira con la tradizionale processione della statua del Cristo Morto, della Maddalena, della Veronica e dell’Addolorata che percorreranno le principali vie cittadine accompagnate dalle autorità, dai fedeli in preghiera e dal locale complesso bandistico. Al termine del rito, previsto intorno alle ore 22, ritorno alla chiesa madre e tradizionale saluto alle statue.

Domani, invece, a partire dalle ore 19, per le vie del centro storico di Rodi Garganico si potranno rivivere le atmosfere di un evento che ha cambiato la storia dell’umanità. Ambientazioni scenografiche, dialoghi e canti, oltre cento comparse in costume, daranno infatti vita alla Sacra Rappresentazione della Passione, Morte e Resurrezione di Gesù che ha già riscosso il giusto consenso nelle passate edizioni.

La rappresentazione, pensata per offrire un impulso spirituale e aggregativo alla città, avvalendosi dello scenario naturale del centro storico ripercorrerà l’ingresso in Gerusalemme, l’ultima cena, la preghiera di Gesù nel Getsemani, l’arresto di Gesù e il rinnegamento di Pietro, il processo di Caifa, il processo di Pilato, le testimonianze sul Crocifisso e la processione del Crocifisso. Non quindi un dramma teatrale folcloristico, ma un pio esercizio, un cammino di spiritualità, raccoglimento e meditazione sul mistero pasquale.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici