Tangenti: immobili in Parco nazionale Gargano, cinque arresti

Un tecnico comunale ed altre quattro persone sono state arrestate dai carabinieri nell’ambito dell’indagine sul rilascio di concessioni edilizie irregolari per la realizzazione di complessi di abitazioni nell’area del Parco nazionale del Gargano. L’operazione è compiuta da carabinieri del Comando provinciale di Foggia, del Nucleo operativo ecologico di Bari e dal Corpo forestale dello Stato che hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Lucera.

Gli indagati sono accusati di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione, falso in atto pubblico, turbativa d’asta, soppressione ed occultamento di atti pubblici. Secondo gli inquirenti l’obiettivo sarebbe stato il rilascio di irregolari concessioni edilizie per la realizzazioni di complessi di abitazioni nell’area del Parco del Gargano, anche su terreni colpiti da incendi nei comuni di Peschici e dintorni.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici