A rischio soppressione l’ufficio del Giudice di Pace di Rodi Garganico

In provincia di Foggia parecchi centri dovranno dire addio all’ufficio del giudice di pace. È questa una delle conseguenze del decreto presentato dal Ministero della Giustizia che prevede la revisione delle circoscrizioni giudiziarie.

A chiudere i battenti Torremaggiore, Apricena, Castelnuovo della Daunia, Rodi Garganico e Troia che verranno accorpati al giudice di pace di Lucera.

Il disegno ministeriale prevede che vengano tagliate anche le sedi di Bovino, Cerignola, Manfredonia, Monte Sant’Angelo, Orta Nova, San Giovanni Rotondo, San Severo, Trinitapoli e Vieste. Tutti questi centri, tra i quali ci sono realtà che superano i 50mila abitanti, saranno accorpati all’ufficio di Foggia.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici