Rifiuti: in Capitanata impianti comuni e tariffa unica

Entro il prossimo 6 aprile bisognerà chiudere la pratica dell’ Ato provinciale che si occuperà di rifiuti. Lo ha ribadito l’assessore alla qualità ambientale della Regione Puglia, Nicastro, nel corso del vertice tenuto ieri a Bari con il sindaco di Foggia, Mongelli, individuato come presidente dell’ambito territoriale ottimale per la questione dei rifiuti.

In sostanza, l’Ato provinciale andrà ad assorbire gli Ato territoriali che sono presenti anche a Vieste, Cerignola e Deliceto. il prossimo 29 di febbraio dovrebbe tenersi a Foggia una riunione convocata dal sindaco Mongelli insieme ai sindaci presidenti degli Ato territoriali e cioè Nobile (per Vieste), Montanino (per Deliceto) e Giannatempo (per Cerignola). Con molta probabilità alla riunione sarà presente anche l’assessore regionale Nicastro che intende seguire da vicino questa vicenda.

Due mesi di tempo poi i rifiuti dell’intera provincia di Foggia, dovranno essere conferiti in impianti di smaltimento comuni e con una tariffa di conferimento fissata dall’Amministrazione provinciale.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici