Monte Sant’Angelo Patrimonio Mondiale dell’Umanità

Monte S.Angelo, dopo Alberobello e Castel del Monte (Andria) è la terza realtà pugliese a ricevere l’etichetta dell’Unesco di patrimonio mondiale dell’umanità.

La comunicazione giunge direttamente dal Ministero dei Beni Culturali. La notizia si è diffusa rapidamente sul Gargano, che festeggia in queste ore quella che viene definita dal sindaco di Rodi Garganico, Carmine D’Anelli, ‘una conquista di civiltà, che onora il Gargano e riscatta questa terra dall’immagine negativa prevalsa negli ultimi tempi a seguito di fenomeni criminosi’.

Ma ad esultare è l’intero Promontorio. Entusiasta il sindaco di Monte Sant’Angelo, Andrea Ciliberti. Il giudizio positivo dell’Unesco rappresenta per Monte Sant’Angelo e per l’intero Gargano, infatti, il giusto riconoscimento per il ruolo svolto nella diffusione del culto di San Michele e come sito dal passato longobardo.

Saverio Serlenga

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici