Tutto pronto per la giornata anti-trivelle

Sabato 7 maggio Termoli sarà teatro della manifestazione di protesta contro le trivellazioni per la ricerca di petrolio nelle acque del Mar Adriatico. Tra i siti scelti per le ricerche ci sono anche le isole Tremiti, scelta che ha scatenato le proteste di personalità di spicco del mondo politico e dello spettacolo oltre che di tanti cittadini che temono per la salvaguardia del patrimonio ambientale dell’arcipelago, facente parte del parco Nazionale del Gargano e riserva naturale marina dal 1989. Le trivellazioni dovrebbero avvenire in un aerea a circa 26 chilometri al largo delle Tremiti.

I PRESENTI – Alla manifestazione saranno presenti i gonfaloni della regione Puglia, rappresentata da Onofrio Introna, e quelli di Abruzzo e Molise, i sindaci di quasi tutti i comuni delle provincie di Foggia e Campobasso oltre a 287 associazioni e comitati locali e nazionali. L’obiettivo è quello di ribadire il netto rifiuto della popolazione e delle autorità – a prescindere dall’appartenenza politica – alle trivellazioni in difesa del peculiare patrimonio artistico e ambientale del luogo e dei danni che sarebbero arrecati al turismo. E’ prevista la partecipazione di associazioni ambientaliste provenienti dall’America teatro del più grande disastro ambientale della storia nello scorso aprile causato dall’affondamento di una piattaforma petrolifera nel Golfo del Messico.

LA MANIFESTAZIONE – Il raduno è previsto per le ore 10 nella zona del porto dove i pescatori della zona con le imbarcazioni insceneranno uno sbarramento simbolico. Il corteo poi si muoverà, poi, verso la zona vecchia di Termoli per poi raggiungere cala Sveva dove verrà simulato uno spiaggiamento di cetacei. La manifestazione si concluderà sempre nella zona del porto dove parleranno i rappresentanti delle associazioni regionali ed un rappresentante per ogni istituzione.

Francesco Serrone

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici