Tutto esaurito alle Tremiti per il concertone di Dalla

Alberghi e residence al completo alle Isole Tremiti per il grande concerto del 30 giugno, organizzato da Lucio Dalla per dire no alle trivellazioni a largo delle sue tanto amate Diomedee.

‘Dobbiamo mobilitarci con tutte le nostre forze perchè questo obbrobrio, questa stupidità, questo attacco alla vita comune, al progresso e questa finta economia non minaccino la nostra sopravvivenza’. Queste le parole pronunciate dal cantautore bolognese il 7 maggio scorso, in occasione del No Trivelle Day svoltosi a Termoli. Parole a cui seguiranno altre parole, questa volta cantate, non soltanto da lui, ma anche da altri tre suoi grandi amici: Renato Zero, Gigi d’Alessio e Irene Fargo. All’appello manca il nome del suo compagno di tour Francesco De Gregori che quella sera non ci sarà. Della sua assenza, nell’aria già da giorni, si è avuta la conferma.

Le Isole Tremiti, ma anche Foggia, sono infatti tappezzate di manifesti (in foto) che pubblicizzano l’evento sui quali il nome di De Gregori non compare. Le compagnie che effettuano i collegamenti giornalieri tramite autonavi hanno smentito l’attivazione di corse notturne, mentre Alidaunia – visto il gran numero di richieste – sta pensando di attivare nuovi voli in elicottero.

Il concerto si svolgerà nella piazzetta di San Domino dopo l’inaugurazione di una grande opera che Lucio Dalla regalerà alle Tremiti. Si tratta di un guerriero alto 2,10 metri, realizzato dallo scultore foggiano Michele Circiello, che sarà posizionato nella zona denominata ‘Toppa’ in modo che il suo sguardo sia rivolto all’isola di San Nicola. Un soldato pronto a difendere le sue isole da ogni pericolo.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici