Successo della rappresentazione del monologo teatrale “Terra Terra” con Elena Ruzza

Nell’ambito della rassegna Gargano Letteratura 2011, nell’incantevole scenario del Centro Visite di via Varano a Rodi Garganico grande successo del monologo teatrale “Terra Terra” di e con Elena Ruzza (al pianoforte Barbara Pungitore, alle percussioni Matteo Cantamessa, disegno luci Samuele Alletto).

Ha introdotto e condotto la serata Pietro Saggese, instancabile animatore culturale rodiano, con una sintetica presentazione dello spettacolo e degli artisti. Rino Caputo, preside della Facoltà di Lettere di Roma Tor Vergata ha offerto un succinto ed esauriente compendio della letteratura dell’emigrazione in cui si colloca la ricerca della giovane e valente attrice di Settimo Torinese, molto legata ad Ischitella per le origini di sua madre (soprannome: Terra Terra, da cui prende il titolo il monologo). Il poeta Vincenzo Luciani ha infine letto due sue poesie tratte da “Il paese e Torino” che ripercorrono le vicende dell’emigrazione verso il nord degli anni Sessanta.

Lo spettacolo di Elena Ruzza, ben coadiuvata da Barbara Pungitore e Matteo Cantamessa ha, dalle prime battute al crescendo finale, tenuto avvinto il pubblico che ha sottolineato con frequenti applausi la performance della giovane (ma artisticamente navigata) Elena Ruzza. Al termine dello spettacolo convinta e prolungata è stata l’ovazione dei presenti.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici