Gargano: controlli del territorio dei carabinieri

I militari della Tenenza Carabinieri di Vieste hanno tratto in arresto, in esecuzione di una pena detentiva, un giovane pregiudicato viestano P.V., operaio pregiudicato classe ’86, responsabile di atti sessuali continuativi con un minore di anni quattordici. I fatti, verificatisi nel comune di Ravenna, risalgono ai mesi di Gennaio e Febbraio del 2004 ed il predetto è stato associato presso la Casa Circondariale di Foggia a disposizione dell’A.G. mandante, dove dovrà scontare la pena residua di quattro anni di reclusione.

Inoltre, nei passati giorni, i militari della Compagnia Carabinieri di Vico del Gargano sono stati protagonisti di diverse attività di servizio finalizzate sia alla repressione dei reati contro il patrimonio che in materia di stupefacenti. In due distinte operazioni il personale dell’Aliquota Radiomobile del N.O.R. ha deferito a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti M. A., turista torinese, idraulico incensurato di 34 anni, il quale durante un posto di controllo effettuato nella mattinata all’altezza del bivio per San Nicola Varano sito sulla S.S.V. 693 dei Laghi di Lesina e Varano, in agro del Comune di Cagnano Varano, è stato trovato in possesso di due pezzi di “hashish” del peso complessivo di grammi 50,00 circa ed hanno tratto in arresto T. d. R., commerciante foggiano pregiudicato 35enne, che, fermato all’incrocio della S.S. 89 con la frazione balneare San Menaio di Vico del Gargano, mentre viaggiava a bordo di una utilitaria insieme a due amiche incensurate, a seguito di una perquisizione personale e veicolare scaturita dall’atteggiamento nervoso durante il posto di controllo, è stato trovato in possesso di venticinque ovuli contenenti della sostanza stupefacente del tipo “hashish” abilmente confezionati ed occultati sotto il tappetino del sedile posteriore del mezzo, cui peso complessivo è risultato essere di grammi 270,00 circa. Anche le ragazze C.B. 36 anni e L.L. 26 anni sono state denunciate per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti; indosso ad una di loro sono stati rinvenuti grammi 2,00 della citata sostanza psicotropa.

Infine, i militari della Stazione Carabinieri di Peschici, a conclusione di una breve ma frenetica attività investigativa condotta a seguito di un furto con strappo avvenuto ai danni di una sessantacinquenne a Vico del Gargano alle ore 11:00 circa del 2 agosto 2011, dopo avere effettuato il riconoscimento dei responsabili con la vittima e recuperato l’intera refurtiva ammontante ad euro 160,00 in contanti contenuti in una borsa, hanno tratto in arresto F. T., disoccupato 27 anni pregiudicato e J. K., disoccupato 32 anni anch’egli pregiudicato, sequestrando altresì il ciclomotore marca “Majestic” utilizzato dai medesimi per il compimento del reato, nel cui vano sella è stata trovata una pistola giocattolo priva di tappo rosso, non utilizzata nella circostanza, ma che non si esclude potesse eventualmente servire all’occorrenza per la realizzazione di più gravi delitti.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici