E l’Adventure divorzia da Rodi: spostata la regata, partirà da Manfredonia

Non partirà più da Rodi Garganico la terza edizione del raid riservato ai gommoni che attraversano il mare Adriatico, ma dal porto di Manfredonia. E le ragioni sembrano gravi, abbastanza gravi da risultare insanabili. Almeno per gli organizzatori. Divorzio all’italiana tra gli organizzatori e il porto di Rodi Garganico, che manca così il primo grande appuntamento della stagione estiva. La manifestzzione partirà da Manfredonia, e nel comunicato che segue eccone la spiegazione.

«Il ritardo con cui inviamo il materiale informativo è imputabile alla società che gestisce il porto turistico di Rodi Garganico – spiegano gli organizzatori della Adventure club – che già dallo scorso novembre ci ha sollecitato ad organizzare un evento importante presso la loro nuovissima struttura portuale, proponendosi come sponsor principale dell’evento. Gli accordi e i reciproci impegni legati alla organizzazione dell’evento, sono improvvisamente venuti meno il giorno della firma del contratto di sponsorizzazione, vanificando così, mesi di preparativi e di organizzazione. L’inaccettabile comportamento – aggiungono dall’Adventure club – ci ha costretti improvvisamente a ritornare allo schema organizzativo degli anni passati, con notevoli ritardi nell’ufficializzare programma e relative quote di adesione. L’assoluta mancanza di serietà e di professionalità, da parte della società Cidonio SpA di Roma (che gestisce il nuovo porto di Rodi, ndr) ha evidenziato una imprenditorialità approssimativa e colonizzatrice».

Questo quanto ha spinto la Adventure club a spostarsi su Manfredonia, da dove il raid partirà il 29 maggio alla volta della Croazia. Insomma la terza edizione della «Transadriatic raid boat» prenderà il largo da Manfredonia e Vieste (Italia) e giungerà a Lissa e Hvar (Croazia) Adventure Club Foggia). Un divorzio non certo indolore, ma comunque un divorzio che non interrotto in alcun modo i piani dell’Adventure club Foggia. Sia perché il numero delle imbarcazioni che dovrebbero prendere parte alla traversata è molto nutrito, sia perché lo spirito con cui le imbarcazioni si apprestano ad affrontare la Manfredonia – Croazia è molto più che avventuriero: davvero uno spirito molto partecipativo, con cui l’Adventure club Foggia vuol vincere l’ennesima sfida.

Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno

1 Commento

  1. Queste sono le tipiche notizie che non si vorrebbero mai riportare.

    Certo l’amaro in bocca resta, per aver perso un’occasione che avrebbe di certo giovato all’intera comunità rodiana.

    Che dire? Non resta che aspettare di conoscere la posizione ufficiale della Cidonio…

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici