Sequestrata discarica abusiva a Rodi Garganico

Nella mattinata del 19 gennaio 2010, una pattuglia della Guardia di Finanza di Rodi Garganico ha rinvenuto nelle adiacenze di una piazzola di sosta ubicata lungo la s.p. 51, km. 5+500, rientrante nel territorio del Comune di Rodi Garganico, numerosi cumuli di rifiuti speciali costituiti da circa un centinaio di pneumatici, svariati mc. di tubi in eternit, oltre a materiale di risulta da demolizioni edili e vari oggetti di mobilio.

Il materiale rinvenuto e l’area destinata a discarica abusiva, dopo essere state idoneamente cautelate, sono state sottoposte a sequestro preventivo.
Contestualmente si è proceduto a segnalare ignoti responsabili dell’abbandono all’Autorità Giudiziaria competente ed a notiziare sia l’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente sia tutti gli altri Enti interessati.

L’operazione effettuata testimonia della sempre crescente attenzione che la Guardia di Finanza riserva ai reati di natura ambientale, attenzione che risulta indispensabile per la tutela di un territorio come quello del Gargano, vera e propria “isola biologica” che presenta un habitat unico nel suo genere.
da FuoriPorta.info

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici