A giorni in funzione il mammografo

Questione di settimane per l’entrata in funzione dell’ambulatorio con il mammografo di ultima generazione a Rodi Garganico. In questi giorni, dopo anni di attesa, nel poliambulatorio della Asl è giunto il nuovo macchinario che ora è in fase di collaudo. L’ambulatorio serve il bacino del Gargano nord, le donne residenti sul Gargano in questi anni per la mammografia hanno dovuto spostarsi a San Giovanni, a Manfredonia, a Foggia, San Severo con tutti i problemi legati a liste d’attesa lunghissime. In alcuni ambulatori della Asl una mammografia prenotata a settembre è stato possibile effettuarla solo ora in questi giorni.

In realtà al poliambulatorio di Rodi era stato destinato tre anni fa un mammografo. La Asl lo aveva acquistato ma nel momento il cui lo strumento era giunto a Rodi era stato impossibile utilizzarlo. Gli ambulatori che dovevano ospitarlo non erano adeguati e a quanto sembra non c’era neppure il tecnico indispensabile per effettuare gli esami. E per questa ragione il mammografo fu spostato in altro ambulatorio dell’azienda sanitaria locale.

Contemporaneamente la direzione sanitaria della Asl Foggia annuncia di aver superato i gravi ritardi accumulati in questi anni per lo screening e la prevenzione dei tumori al seno. In questi giorni sono infatti partite le cartoline con le quali si invitano le donne di età compresa tra i 50 e i 69 anni a sottoporsi ad un esame preventivo.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!
Condividi il post con i tuoi amici