Rodi Garganico, una terrazza sul mare

Rodi Garganico: panoramicaRodi Garganico è arroccata su un piccolo promontorio a picco sul mare, lungo la splendida costa garganica. Si trova all’interno della magnifica cornice del Parco Nazionale del Gargano, tra foreste lussureggianti, coste ricche di grotte e insenature e un mare incontaminato.

È il primo dei borghi marinari che si incontrano dopo il lago di Varano, uno dei due laghi costieri presenti nella zona, alimentati da sorgenti subacquee. Sono separati dal mare da sottili strisce di sabbia e presentano una ricca avifauna. Località dalla doppia vocazione Rodi, quella agricola legata alla eccellente produzione di agrumi, e quella marina, legata ad un’importante attività turistica.

Il clima particolarmente mite, il paesaggio suggestivo, il mare limpido e pulito, a cui più volte sono state riconosciute le Bandiere Blu, e le lunghe spiagge sabbiose, rendono molto accattivanti le vacanze Rodi Garganico, uno dei principali luoghi turistici della regione puglia e del Parco Nazionale del Gargano in particolare.

È il centro di vacanza nel Gargano raggiungibile più facilmente, nonché il punto d’attracco meno distante dalle Isole Tremiti. Dotata di accoglienti strutture ricettive, come appartamenti, villaggi, camping, residence, hotel, è una destinazione perfetta per vivere una indimenticabile vacanza in Puglia.

Fu probabilmente fondata dai greci (provenienti da Rodi) intorno all’VIII secolo a. C., anche se sembra che in origine si trattasse di una colonia cretese. Durante la sua esistenza ha subito ripetuti attacchi da parte di nemici come i Goti, i Veneziani, successivamente i Francesi e i Turchi. Conserva ancora oggi alcune torri che raccontano degli assedi e dei saccheggi da parte di Goti e Veneziani.

Rodi Garganico ha le caratteristiche di un antico borgo marinaro, con le abitazioni costruite molto vicine le une alle altre, quasi a volersi sovrapporre, per una maggiore efficacia difensiva. Il centro storico, d’origine medievale, è caratterizzato da un intrico di viuzze strette e in buona parte ripide, lungo cui sorgono bianche case.

I resti del castello aragonese, che con le sue mura di cinta e le torri proteggeva l’intera città, dominando il mare. È molto pittoresca la zona sottostante. Proseguendo per i vicoli ripidi e scoscesi si scende in un altro caratteristico quartiere, quello del “Vuccolo”.

Da vedere è la chiesa della Madonna della Libera che ospita al suo interno un’icona bizantina proveniente da Costantinopoli. Altre interessanti chiese sono San Pietro e San Nicola di Mira, della quale spicca il campanile, un tempo torre di avvistamento.

Un angolo suggestivo della città è il belvedere, dove anticamente si apriva la principale porta cittadina. Da qui si gode un magnifico panorama che spazia dal Convento dei Cappuccini, tra verdi oliveti, alle spiagge dorate e ai profumati aranceti.

Grazie al suo porto turistico, Rodi vanta buoni collegamenti con le Isole Tremiti e scambi con le dirimpettaie coste dalmate. Un lungo tratto sabbioso porta alla spiaggia di San Menaio e poi al promontorio di Monte Pucci, dove si trova una torre costiera e, sul mare, un tradizionale trabucco. Altre spiagge famose nei dintorni sono Torre Mileto ed il Lido del Sole.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici