E’ nato il Sistema turistico territoriale del Gargano

Ventidue comuni, quattro enti sovracomunali e due consorzi d’imprese: sono i soggetti che hanno dato vita al Sistema turistico territoriale del Gargano di cui sono state depositate le dichiarazioni di adesione la scorsa settimana presso l’assessorato pugliese al Turismo. Il passaggio costituisce la fase propedeutica al riconoscimento che dovrà avvenire da parte della Regione.

I comuni che hanno sottoscritto la manifestazione d’interesse sono Apricena, Cagnano Varano, Carpino, Ischitella, Isole Tremiti, Lesina, Manfredonia, Mattinata, Monte Sant’Angelo, Peschici, Rignano Garganico, Rodi Garganico, San Giovanni Rotondo, Sannicandro Garganico, Serracapriola, Vico del Gargano e Vieste. A questi si sono aggiunti comuni del Nord Tavoliere come San Severo, Chieuti, San Paolo Civitate, Torremaggiore, Poggio Imperiale. L’adesione anche di comuni non garganici, è testimonianza di grande interesse per il Promontorio garganico. Il documento è stato sottoscritto anche dalla Provincia, dalla Camera di Commercio, dall’Ente parco nazionale del Gargano, dal Gal Gargano e dai consorzio di operatori Gargano Mare di Vieste e Cotug di Rodi Garganico.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici