Tutto pronto per il 1° Festival Internazionale del Gargano

Festival Internazioanle del GarganoAumenta l’attesa per la kermesse artistica che andrà in scena dal 23 al 29 maggio a Vico del Gargano in Piazza San Domenico.

Confermate le presenza di importanti figure del mondo della musica come Peppino Principe, Oscar mondiale della fisarmonica, i Cantori di Carpino, a rappresentanza del folk garganico, i Superzoo e i Terranima.

Anche ospiti stranieri andranno ad arricchire lo show che vede la cittadina garganica comune capofila di un progetto futuro di Festival diffuso.

Il M° Ralf Brendle, campione del mondo 2007 di fisarmonica proveniente da Jettingen, comune tedesco associato a Vico del Gargano, e le star ceche Nikol Stibrova e Marketa Pokorna, saranno il fiore all’occhiello internazionale della manifestazione.

A proposito del conterraneo Peppino Principe, è di oggi la notizia del conferimento da parte del Comune di Vico del Gargano della cittadinanza onoraria che sarà consegnata nella serata inaugurale del 23 maggio presso l’auditorium comunale; l’autenticità e la tradizione dei canti garganici e l’amore per la propria terra di origine, le motivazioni che hanno spinto l’Amministrazione Comunale a dar lustro al grande artista garganico.

Per quanto riguarda la giuria tecnica del Festival- l’unica chiamata a giudicare i partecipanti – sicure le presenze di Pietro De Lucia (Radio Italia Anni 60′), Gianni Colonna (Produttore musicale), Lucio Palazzo (Critico d’arte) e di Mimmo Rollo (agenzia Parole e Musica che si occupa dell’organizzazione di Miss Italia per il Sud.

Da segnalare anche l’intervento di Ninì delli Santi, direttore di Ondaradio, l’emittente radiofonica di spicco del Gargano.

Il contest che prevede la presenza di 18 gruppi si articolerà nelle serate ad eliminazione di martedì, mercoledì e giovedì. La finale di venerdì 29 sarà il culmine dell’evento con la premiazione degli artisti vincitori; i premi in vetro della giovane artista locale Valentina Trotta, saranno creati attraverso le tecniche di termoformatura, vetrofusione e grisaglia.

Il Festival, con ciò, punta a valorizzare le espressioni artistiche ed artigianali locali, in funzione di uno sviluppo territoriale a base di cultura.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici