Servono pacchetti turistici dedicati per un Gargano godibile tutto l’anno

Interessante incontro quello svoltasi a Rodi Garganico, in occasione della celebrazione della “Giornata mondiale del turismo” nella stupenda cornice della nuova Marina di Rodi Garganico, organizzato dall’assessorato provinciale al turismo e da “Vas Onlus” (Valutazione ambientale strategica). Non solo, il turismo è anche una valida occasione per condividere lo spirito e le finalità di questa speciale celebrazione e mettere in risalto l’importanza del turismo “ecosostenibile, responsabile e fruibile a tutti” nonchè i suoi valori sociali, culturali, politici ed economici delle realtà locali.

Lavori introdotti dal sindaco D’Anelli il quale ha ripercorso, a grandi linee, l’iter che ha portato alla realizzazione della “Marina di Rodi Garganico – Madonna della Libera”, un sogno secolare che oggi è una realtà apprezzata e che ha visto, in poco più di un mese ben trecento transiti, venduti tutti i posti barca e le attività commerciali.

Per Riccardo Consales, dirigente nazionale di Vas, turismo e ambiente sono un binomio inscindibile dal quale partire per valorizzare il territorio, opportunità che deve essere offerta a tutti, eliminando tutte quelle forme di ostacolo che sono di impedimento alla sua piena fruizione.

Interessante l’intervento di Isabella Varraso (Preside della Facoltà di economia e commercio dell’Università di Foggia) che ha parlato di un Gargano come “Regione turistica” che nella diversità ha la sua unitarietà, peculiarità da mantenere mettendo insieme tutte quelle risorse professionali che possano garantire una accoglienza qualificata. Nel dettaglio è entrato l’assessore provinciale al turismo, Nicola Vascello, toccando temi indiscutibilmente di cogente attualità, quali sistema trasporto (mobilità lenta da privilegiare), destagionalizzazione (pacchetti turistici ad hoc).

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici