Peschici, fuga di gas tre ustionati gravi

Una famiglia di Avezzano (L’Aquila) – marito, moglie e figlioletta di poco più di un anno – in vacanza a Peschici (Foggia) è rimasta ustionata in modo grave nell’esplosione, con successivo incendio, verificatasi per una fuga di gas nel residence in cui alloggiavano.

Secondo quanto accertato dai carabinieri e dai vigili del fuoco accorsi sul luogo dell’esplosione, stamani la donna, Simonetta Avoli, di 35 anni, quando si è svegliata è entrata in cucina e ha acceso la luce, non accorgendosi che l’ambiente era saturo di gas. La scintilla ha provocato l’esplosione e l’incendio. Le fiamme hanno avvolto subito la donna e pochi attimi dopo anche il marito, Fabrizio D’Alessandro, di 40 anni, e la loro figlioletta, Benedetta, di un anno e mezzo. L’uomo è stato trasportato all’ospedale di San Severo, mentre la donna e la bimba, che hanno ustioni in gran parte del corpo, sono state trasportate al Centro Grandi ustionati di Brindisi.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici