Grotta tra Ischitella e Carpino : messa in sicurezza di speleologi e finanzieri

La Guardia di Finanza di San Severo e di Rodi Garganico, insieme a personale della Soprintendenza ai Beni Archeologici della Puglia e ai tecnici della Federazione Speleologica pugliese, hanno posto in sicurezza l’accesso a una grotta naturale, scoperta recentemente tra i comuni di Ischitella e Carpino.

La scoperta della grotta, che contiene stalattiti e stalagmiti di grande pregio naturalistico, è stata del tutto casuale, ed è da collegare alle attività messe in campo per recuperare un cane caduto accidentalmente in un anfratto. Il primo sopralluogo, effettuato pochi giorni fa, ha stimato in circa 300 metri quadrati l’estensione della caverne.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici