Branco di 7 capodogli si arena sul Gargano: 4 morti, 3 in agonia

Non c’è stato nulla da fare per il branco di capodogli che, nelle ultime 24 ore, s’è spiaggiato al largo della costa di Foce Varano sul Gargano. «Quattro sono morti e altri tre sono in agonia – spiega il maresciallo Grassisi della Guardia Costiera di Vieste – Purtroppo non c’è soluzione. L’unica cosa che forse si tenterà di fare è non farli soffrire troppo a lungo.

Comunque sul posto c’è il dott. Alessandro Bortolotto, che è responsabile nazionale del Centro studi cetacei, supportato da una nostra unità e dal comandante pro-tempore di Rodi Garganico, primo maresciallo Domenico Stefania». La prima segnalazione di avvistamento dei cetacei è stata lanciata ieri pomeriggio alle 15.30, quando gli uomini della Capitaneria di Porto di Vieste hanno allertato il Centro Nazionale Studi Cetacei e il servizio Veterinario. Così, sin dalle prime ore di questa mattina, esperti da tutta Italia sono confluiti nella zona e hanno operato per tentare le procedure per portare in salvo i cetacei ancora in vita. In base alle testimonianze raccolte, alle 9, tre capodogli erano già spacciati e 4 erano ad una quarantina di metri dalla riva. Evidentemente, non è stato possibile tenerli al largo.

Secondo Marco Affronte (biologo marino e responsabile scientifico della Fondazione Cetacea onlus di Riccione), «si tratta di un evento eccezionale perché in Adriatico non è assolutamente frequente. Anzi, in Adriatico i capodogli capitano rarissimamente». Oltre a studiosi dell’università di Bari, come il prof. Nicola Zizzo, e esperti di cetacei dell’Università di Padova, anche altri volontari si erano mobilitati. Tra gli altri, Giovanni Furii, biologo che lavora al Centro di recupero tartarughe marine di Manfredonia, che ha cercato di raggiungere la zona via mare, ma è stato fermato a causa del forte vento.

Secondo la locale Capitaneria di porto, «quando tutti i cetacei smetteranno di vivere bisognerà trovare un modo per togliere dalla spiaggia le carcasse. E non sarà semplice perché sono sette e hanno dimensione dai 7 ai 10 metri».

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Se ti interessa un contenuto contattaci su blog@rodigarganico.info!

Condividi il post con i tuoi amici